Crea sito

Masters 1000 Shanghai 2019: trionfo di Daniil Medvedev, dominato in finale Alexander Zverev

13:05

Nella finale del Masters 1000 sul cemento cinese di Shanghai, giocata col tetto del campo centrale chiuso a causa della pioggia, il russo Daniil Medvedev ha letteralmente dominato in finale il tedesco Alexander Zverev col punteggio di 6-4 6-1 in un’ora e 13 minuti di gioco.

Medvedev inizia nettamente meglio il match togliendo il servizio a Zverev già nel secondo gioco e volando poi sul 3-0 ma poi nel quinto game restituisce il break in maniera quasi inaspettata e il 22enne nativo di Amburgo lo riprende sul 3-3. Niente più palle break fino al 5-4 quando Sascha con un doppio fallo ne concede una a Medvedev che è anche un set point ma subito dopo commette incredibilmente il secondo doppio fallo consecutivo che regala il primo parziale al russo dopo 42 minuti di gioco.

Come nel primo set Zverev perde il servizio nel secondo game facendosi rimontare da 40-0 e complice anche un altro doppio fallo che conferma che i suoi problemi con la seconda di servizio non sono per nulla risolti. Da questo momento è un dominio del 23enne nativo di Mosca che alza ulteriormente il livello già spaventoso del suo gioco e vola sul 5-0 completando una serie di sette giochi consecutivi, andando a servire per il titolo sul 5-1 e chiude con un ace alla prima occasione.

Medvedev ha così battuto Zverev per la prima volta al quinto tentativo quando in precedenza aveva vinto soltanto un set contro il tedesco, ma soprattutto oggi ha giocato la sua sesta finale consecutiva nel circuito maggiore ATP, la nona del 2019, vincendo il suo quarto torneo dell’anno, il settimo in carriera, il secondo Masters 1000 dopo quello di Cincinnati della scorsa estate che precedette la clamorosa finale degli US Open persa all’ultimo respiro contro Rafael Nadal, inoltre consolida il quarto posto nella classifica mondiale e diventa addirittura terzo nella Race scavalcando Roger Federer. Zverev fallisce per il momento l’occasione di qualificarsi per le ATP Finals di Londra ma resta settimo nella Race e sesto nel ranking ATP.

 



massimiliano.valle@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse